Massimo Cavalletti – Baritono

SEVILLA, 10/05/2016. Ensayo general de la Opera "El elixir del amor". Foto: Juan Jose Ubeda. Archsev.

SEVILLA, 10/05/2016. Ensayo general de la Opera “El elixir del amor”. Foto: Juan Jose Ubeda. Archsev.

Massimo Cavalletti – Baritono – Lucchese, inizia gli studi di canto nella città natale con Graziano Polidori, prima di diventare membro dell’Accademia di Perfezionamento del Teatro alla Scala di Milano, dove perfeziona la tecnica vocale con Luciana Serra.

Con il debutto nel ottobre 2004 al Teatro Donizetti a Bergamo ne La parisina (allestimento dell’Accademia di Perfezionamento del Teatro alla Scala) inizia una collaborazione col Teatro alla Scala che lo vede impegnato nelle parti di Figaro (Il barbiere di Siviglia), Schaunard e Marcello (La bohème), Enrico (Lucia di Lammermoor), Paolo Albiani (Simon Boccanegra), Ford (Falstaff), Rodrigo (Don Carlo), Escamillo (Carmen) e Figaro (Il barbiere di Siviglia).

Da 2007 canta con regolarità all’Opera di Zurigo in opere quali La bohème, La juive, Le Cid, Lucia di Lammermoor, Carmen, Simon Boccanegra, Il barbiere di Siviglia, Falstaff, L’elisir d’amore, Poliuto, Le convenienze ed inconvenienze teatrali e Don Carlo.

Interpreta inoltre Marcello alla Royal Opera House Covent Garden; Schaunard, Marcello ed Escamillo (Carmen) alla Metropolitan Opera di New York; Escamillo alla Staatsoper di Vienna; Marcello e Ford (Falstaff) al Festival di Salisburgo; Ford e Marcello all’ Opera Nazionale Olandese; Enrico a Tokyo, Dresden e Amburgo; Belcore (L’elisir d’amore) al Glyndebourne Festival e a Beijing; Lescaut (ManonLescaut) alla Deutsche Oper Berlin; Paolo Albiani alla Staatsoper di Berlino; Marcello a Bruxelles e Figaro (Il barbiere di Siviglia) ad Amburgo.

Tra gli impegni del 2015 spiccano i debutti nei ruoli di Riccardo ne I puritani all’Opera di Firenze e Renato ne Un ballo in maschera a Tel Aviv. Debutta inoltre al Gran Teatre del Liceu di Barcellona (Escamillo in Carmen), alla Royal Opera House di Muscat (Malatesta in Don Pasquale) e con l’Orchestra Sinfonica della Radio Svedese (Ford inFalstaff) e torna all’Opera di Zurigo nei panni di Belcore, a Tokyo in quelli di Ford ed al Teatro alla Scala di Milano per interpretare Escamillo, Figaro (Il barbiere di Siviglia), Marcello e Ford.

Nel 2016 si esibisce al Metropolitan di New York nella nuova produzione di Manon Lescaut diretta da Fabio Luisi e come Marcello ne La bohème, al Teatro alla Scala nel ruolo di Paolo Albiani ne Simon Boccanegra, debutta al Teatro de la Maestranza di Siviglia nel ruolo di Belcore, al nuovo Teatro dell’Opera di Dubai come Figaro ne Il barbiere di Siviglia, al Festival della Valle d’Itria in un concerto di belcanto e al Teatro Regio di Torino come Marcello in una nuova produzione della Bohème.

Tra le collaborazioni musicali si notano quelle con direttori d’orchestra quali Daniel Barenboim, Zubin Mehta, Riccardo Chailly, Nello Santi, Fabio Luisi, Daniele Gatti e Daniel Harding.

La discografia di Massimo Cavalletti comprende le edizioni DVD/Blu-Ray delle produzioni di La bohème di Salisburgo e Valencia, Falstaff di Zurigo e Salisburgo eSimon Boccanegra del Teatro alla Scala di Milano.

Massimo Cavalletti – Baritono – Elisir D’Amore visto da Botero Teatro De La Maestranza di Siviglia, maggio 2016

http://www.massimocavalletti.com/

Commenti chiusi